IL MARRONE IN DERMATOSCOPIA  

Giulio Ferranti – Presidente ISTOLOGI S.r.l.s




L'osservazione dermoscopica si basa essenzialmente sulla interazione tra la luce ed i pigmenti della cute ,in particolare la melanina .
I melanociti sono  le cellule  deputate  alla produzione di melanina che può avvenire per una maggiore sintesi ma anche per una proliferazione di tali cellule
Il dermatoscopio evidenzia tale maggiore sintesi  ed in correlazione con l'anatomia dell'epitelio , identifica vari pattern   che permettono delle diagnosi piuttosto accurate
E', però acclarato che ,particolarmente nelle fasi iniziali delle varie patologie ,gli aspetti dermoscopici di una banale pigmentazione da iper-prodizione sono, a volte, sovrapponibili a quelli correlati ad una vera e propria proliferazione  di  melanociti sia essa benigna che maligna .
Pertanto è essenziale, prima di un qualsiasi percorso terapeutico , cercare di identificare  la  vera natura della lesione in esame e proporre la giusta correzione
Nella maggior parte dei casi il colore dominante è il marrone con tutte le sue variegate sfumature e la sua distribuzione,  atta ad identificare alcuni pattern spesso patognomonici di ben circostanziate patologie , ma altre volte piuttosto complessi in quanto possono presentarsi in modo quasi analogo in  manifestazioni cliniche  

appartenenti a categorie  sia benigne che maligne
La conoscenza approfondita della disciplina dermoscopica può essere determinante per l'accuratezza della diagnosi  

Dove siamo

Via San Francesco d'Assisi 4/A
20122 Milano - Italia

Contatti

Tel: +39 02 86 45 37 80
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Selezione lingua

Social Network

Copyright © 2017 - MEDICINA ESTETICA - Agorà Società Italiana di Medicina Estetica - Milano
Powered by Digigreg